Single Blog Title

This is a single blog caption

Colpo esterno del Pescara. Tuscolano battuto 11-7 al Foro Italico

Due su due. Sei punti in classifica e primo posto in classifica. Il Pescara Pallanuoto supera al Foro Italico di Roma il Tuscolano con il punteggio di 11-7, al termine di una partita mai stata in discussione. Bene i biancazzurri, specie nell’approccio. Carichi, concentrati, proprio come aveva chiesto l’allenatore Paolo Malara, che alla vigilia temeva il rischio di sottovalutare l’avversario. Ma così non è stato, a dimostrazione di una crescita non solo fisica ma anche mentale del gruppo. Qualche sbavatura nel finale, con il Pescara che, forte di un ampio vantaggio, ha probabilmente staccato la spina troppo presto, senza però mai mettere in pericolo il risultato. E sabato si torna alle Naiadi contro il Cus Uni Messina.

Approccio convinto del Pescara Pallanuoto, che va subito a segno con De Ioris e Calcaterra, incassa la rete di Tulli, ma si rimette a distanza con il solito Calcaterra e la doppietta di Di Fulvio, prima che sulla sirena Fabio Liolli riporti i suoi a meno 3. De Ioris segna ancora al ritorno in acqua, poi per il Tuscolano va in gol Sacco. Casciotta sbaglia la palla del meno due per i locali e allora D’Aloisio, Molina e Stanchi allungano. Prima del cambio campo va in rete anche Botto. I biancazzurri conquistano anche il terzo parziale, grazie alla doppietta di D’Aloisio, intervallata dalla rete di D’Antilio. Nell’ultimo tempo il Delfino rallenta, consentendo ai locali di accorciare le distanze grazie alla doppietta di Tulli.

“Siamo stati bravi nell’approccio”, commenta Mattia De Ioris a fine gara, autore di due reti. “Abbiamo giocato un’ottima partita, esattamente come l’avevamo preparata. L’errore poteva essere sottovalutare l’avversario e non l’abbiamo commesso. Abbiamo affrontato il Tuscolano come se fosse una finale e questo ci ha consentito di raggiungere il risultato. Nel finale abbiamo rallentato con troppo anticipo, su quest’aspetto dovremo lavorare in settimana. Adesso testa al Messina. Sabato vogliamo un Palapallanuoto di nuovo pieno come contro la Cesport”.

I parziali: 2-5, 2-4, 1-2, 2-0

TUSCOLANO BY COREFIT: Correggia, Tulli (3), Liolli A., Giangiacomo, Zangari, D’Antilio (1), Mariani, Vitale, Sacco (1), Liolli (1) F., Botto (1), Sebastiani, Casciotta. All. Marco Neroni

PESCARA PALLANUOTO: Volarevic, De Vincentiis, Laurenzi, Di Fulvio (2), De Ioris (2), Mancini, Giordano, Stanchi (1), Di Fonzo, D’Aloisio (3), Calcaterra (2), Micheletti, Molina (1). All. Paolo Malara