Single Blog Title

This is a single blog caption

Pescara sconfitto dal Crotone. Play-off a rischio

Stop inatteso per il Pescara, che perde la seconda partita consecutiva giocata ad Avezzano contro il Crotone e vede complicarsi la strada che conduce ai play-off. Nell’anticipo del venerdì sera i calabresi si impongono per 7-6 al termine di una sfida giocata sempre sul filo dell’equilibrio, fino al tiro dai cinque metri decisivo di Spadafora. Pescara che può recriminare per le tante occasioni sciupate in situazione di superiorità numerica, anche per effetto dei ripetuti salvataggi del numero 1 ospite Conti, alla fine tra i migliori in vasca. Ai biancazzurri, reduci da settimane itineranti per trovare una piscina dove allenarsi dopo la chiusura delle naiadi, adesso non resta che provare a ricaricare le batterie in vista della prossima, decisiva sfida contro il Latina, questa volta ad Ancona.

Pescara subito avanti con Di Fulvio, poi Spadafora e Markoch ribaltano il parziale, riequilibrato prima della sirena da Agostini. Al rientro in vasca ancora Spadafora segna per gli ospiti, ma all’intervallo lungo arrivano avanti i pescaresi grazie ai gol segnati da D’Aloisio e Giordano. Il Crotone non molla e al rientro in acqua pareggia con Amatruda, ma ad un soffio dal termine della terza frazione Carlo Di Fulvio riporta avanti i suoi. Nell’ultimo parziale poi succede di tutto: prima il Crotone trova il nuovo pareggio. D’Aloisio ha ancora la forza di mandare avanti i biancazzurri, ma negli ultimi minuti il Crotone prima pareggia con Amatruda e a poco più di un minuto dalla fine trova il gol vittoria con Spadafora, bravo a procurarsi e a realizzare un tiro dai 5 metri.

“Non è stata la nostra miglior partita”, commenta a caldo Carlo Di Fulvio “abbiamo sbagliato tanto, sia davanti che dietro. Adesso dobbiamo avere la forza di restare lucidi, ne parleremo in settimana, dobbiamo riorganizzare le idee e ripartire subito. La prossima partita con il Latina a questo punto è decisiva e dobbiamo arrivarci carichi e concentrati. Noi ci abbiamo sempre creduto e ci continuiamo a credere”.

Parziali: 2-2, 2-1, 1-1, 1-3

PESCARA PALLANUOTO: Volarevic, Di Nardo, Laurenzi, Di Fulvio (2), De Ioris, Sarnicola, Giordano (1), Provenzano, Di Fonzo, D’Aloisio (2), Calcaterra, Agostini (1), Molina Rios. Allenatore: Paolo MalaraR.N.

CROTONE: Conti, Perez, Amatruda (2), Arcuri, Aiello, Lucanto, Candigliota, Morrone, Spadafora (3), Graziano, Markoch (2), Latanza, Sibilla. Allenatore: Francesco Arcuri