Single Blog Title

This is a single blog caption

Pescara Pallanuoto e Jadran Spalato: Gemellaggio d’altri tempi

Il Pescara Pallanuoto e lo Jadran Spalato si uniscono in un Gemellaggio che vuole dare ai due club la possibilità di confrontarsi periodicamente, di far crescere giocatori e allenatori sotto il profilo tecnico e professionale, di consentire ai propri tesserati di vivere nuove esperienze in grado di arricchirli sportivamente e culturalmente e di sviluppare e condividere valori come rispetto, fair play, appartenenza e solidarietà.

In questi giorni, grazie all’impeccabile organizzazione e all’ospitalità offerta dallo Jadran Spalato, la rappresentativa under 13 del Pescara Pallanuoto, guidata dai tecnici Arnaldo Castelli e Mattia De Ioris, si trova in Croazia,  non solo per certificare la nascita del Gemellaggio, ma anche per partecipare all’Adriatic Waterpolo Challenge, un torneo internazionale pensato dalle due formazioni protagoniste del Gemellaggio, insieme ad altre, che nei prossimi anni diventerà itinerante.

Pescara Pallanuoto e Jadran Spalato nel corso della loro storia hanno vinto praticamente tutto quello che si poteva vincere: i biancazzurri oltre a 3 Scudetti conquistati durante gli anni d’oro, hanno alzato al cielo la Coppa dei Campioni nel 1987, una Coppa Len, due Supercoppa Len e tre Coppa delle Coppe. Altrettanto ha fatto lo Jadran, che per due volte ha conquistato la Coppa dei Campioni, una volta la Coppa Comen e ha vinto per nove volte il campionato.

Domenica 30 giugno, il General Manager del Pescara Pallanuoto Amedeo Pomilio, campione olimpico a Barcellona 1992, è volato a Spalato per firmare insieme al presidente dello Jadran Spalato Albert Pavlovic la Pergamena che sancisce il Gemellaggio ricordandone i principi fondamentali: “È una grande gioia, oltre che un grande onore per la nostra Società, stringere il Gemellaggio con una squadra tanto prestigiosa come lo Jadran Spalato. Siamo convinti che attraverso questo passaggio fondamentale, in cui crediamo tantissimo, entrambe le compagini potranno trarre beneficio, attraverso un continuo scambio di informazioni e di esperienze. Quest’anno siamo venuti noi in Croazia, in futuro ricambieremo l’ospitalità, portando avanti il discorso legato all’Adriatic Waterpolo Challenge, in cui contiamo di coinvolgere sempre più club in modo da farla diventare un’ulteriore occasione di confronto e di crescita. A nome del Pescara Pallanuoto ringrazio lo Jadran Spalato per la disponibilità e l’accoglienza”.