Single Blog Title

This is a single blog caption

Il Pescara non fa scherzi. Acquachiara battuta 8-4

Più forte di tutto e di tutti. Il Pescara Pallanuoto mette alle spalle una settima molto complicata e con autorevolezza passa nella vasca dell’Acquachiara con il punteggio di 8-4, rafforzando la sua candidatura per un posto nei play-off. Partita quasi mai in discussione quella di Santa Maria Capua Vetere, dove solo nel secondo parziale i padroni di casa sono riusciti ad impensierire il Delfino, pareggiando le tre reti di scarto maturate in precedenza. Poi è stato praticamente un monologo, che complice i risultati provenienti dalle altre piscine consentono ai biancazzurri di difendere il piazzamento, obiettivo della vigilia. Adesso, sabato prossimo, prova casalinga con l’Arechi prima di tuffarsi nel rush finale che potrebbe portare la squadra guidata da Paolo Malara a raggiungere un obiettivo insperato alla vigilia.

Primo parziale dominato dal Pescara, che lo chiude sul 3-0 grazie alle reti di D’Aloisio, Di Fulvio e Di Nardo. I padroni di casa però non mollano e nel secondo quarto riequilibrano il punteggio con i gol di M. Occhiello e la doppietta di Briganti. Al ritorno in vasca si risvegliano i biancazzurri, che ristabiliscono il margine grazie alla seconda marcatura di D’Aloisio e agli acuti di Molina e Agostini, parzialmente impattati da Tozzi. L’ultimo quarto serve quasi solo per le statistiche, regolato senza affanni con i gol siglati ancora da Molina e da Calcaterra.

Parziali: 0-3, 3-0, 1-3, 0-2

ACQUACHIARA: Rossa, Ciardi, De Gregorio, I. Occhiello, Ronda, Lanfranco, M.Occhiello (1), Petrucci, Iula, Tozzi (1), Centanni, Briganti (2), Alvino. All. Occhiello

PESCARA PALLANUOTO: Volarevic, Di Nardo (1), Magnante, Di Fulvio (1), De Ioris, Laurenzi, Giordano, Provenzano, Di Fonzo, D’Aloisio (2), Calcaterra (1), Agostini (1), Molina (2). All. Malara