Single Blog Title

This is a single blog caption

Pescara-Roma 2007 è l’occasione del riscatto

Reagire, ripartire e riprendere la rotta. E’ un Pescara Pallanuoto con la voglia di mettersi alle spalle la sconfitta nella vasca dell’Acquachiara quello che sabato pomeriggio, con inizio alle 17, andrà ad affrontare alle Naiadi la Roma2007 Arvalia, nella 7^ giornata del campionato maschile di pallanuoto, serie A-2 girone sud. La sosta, arrivata dopo il ko in terra campana, è servita per ricaricare le batterie ma soprattutto per recuperare acciaccati e infortunati, la cui lunga lista ha caratterizzato il primo mese del nuovo anno in casa biancazzurra. Adesso però, sono tutti a disposizione di mister Malara. Che, dall’alto della sua esperienza, non si fida dell’avversario. La squadra romana, messa in cantiere la vittoria nella prima giornata di campionato, ha poi perso le successive cinque partite, rendendo la classifica piuttosto pericolosa. Proprio per questo l’allenatore dei biancazzurri ha cercato di lavorare anche sulla testa dei suoi ragazzi, ai quali chiede il giusto approccio contro una squadra vogliosa di raccogliere punti salvezza.

“Voglio vedere come reagiscono i ragazzi dopo la sconfitta”, dice alla vigilia della sfida Paolo Malara. “L’altra volta, quando abbiamo perso in casa contro il Messina, la settimana successiva siamo stati capaci di una grande prestazione a Civitavecchia. Sabato vedremo se sapremo ripeterci”. E prosegue: <Non guardo la classifica adesso, penso solo alla mia squadra. Ogni avversario nasconde le sue insidie. Sono convinto che se i ragazzi giocano come sanno si può portare a casa un risultato positivo. La sosta ci ha fatto bene, soprattutto perché abbiamo potuto recuperare i vari indisponibili. Per la partita di sabato avrò nuovamente tutti a disposizione. Speriamo ci sia tanta gente come al solito in tribuna, i tifosi alle Naiadi sono il nostro uomo in più”.

Per la partita contro la Roma 2007 Arvalia Paolo Malara ha convocato 13 giocatori:

Goran Volarevic, Luca De Vincentiis, Marco Laurenzi, Carlo Di Fulvio, Mattia De Ioris, Cesare Mancini, Davide Giordano, Marco Stanchi, Fabio Di Fonzo, Andrea D’Aloisio, Enrico Calcaterra, David Micheletti, Francisco Molina.