Single Blog Title

This is a single blog caption

Il Pescara vuole riscattare lo stop di Roma. Domani a Le Naiadi c’è l’Acquachiara

Una settimana dopo il ko del Foro Italico, i biancazzurri sono chiamati a dare determinate risposte come
chiesto dall’allenatore Paolo Malara in settimana. Contro la Roma 2007 si sono visti troppi errori individuali
che alle fine hanno pesato sul risultato. La sensazione è che il gruppo abbia qualità finora espresse solo in
parte, da adesso occorre trovare la giusta continuità.

Per la partita con la formazione di Napoli il tecnico genovese ritrova il centroboa Francisco Molina, assente a
Roma per un problema alla gamba e Riccardo Magnante, al suo debutto stagionale dopo la frattura del setto
nasale durante il precampionato. Ancora assente Giovanni Sarnicola alle prese con un infortunio alla mano
sinistra: per il suo rientro servirà attendere il 2019.

“Non m’interessa il risultato ma la prestazione”, dice Paolo Malara, ancora arrabbiato per quanto fatto dai
suoi sabato scorso. “A Roma abbiamo giocato individualmente, ognuno ha provato a risolvere la partita da
solo. Questo non va bene. Bisogna giocare di squadra, sempre. Sotto questo profilo mi aspetto una forte
crescita dei miei ragazzi, impeccabili in molte altre cose. Sono convinto che abbiamo importanti margini di
miglioramento”.

Per la partita di domani, ore 17:30 al Palapallanuoto contro Acquachiara, sono 16 i convocati:

PORTIERI: Goran Volarevic, Genesio Febbo, Paolo Prosperi;
DIFENSORI: Fabio Di Fonzo, Alberto Agostini, Riccardo Magnante, Marco Laurenzi;
CENTRO BOA: Davide Giordano (cap), Francisco Molina;
ATTACCANTI: Andrea D’Aloisio, Gianluca Di Nardo, Pierpaolo Provenzano, Mattia De Ioris, Enrico
Calcaterra, Carlo Di Fulvio, Gianluca De Vincentiis.

Biglietti (4 euro) e abbonamenti (30 euro) disponibili in cassa.