Single Blog Title

This is a single blog caption

Vince e convince il Pescara. Messina superato 12-9

E’ arrivata la reazione che ci si aspettava. Un Pescara completamente diverso rispetto a quello visto sabato scorso ha superato Messina con autorevolezza, dopo una partita in cui i biancazzurri sono stati sempre avanti. Di Fulvio (4 reti) e Agostini (3) hanno valorizzato il lavoro di tutto il collettivo, finalmente efficace sotto porta e capace di sfruttare le situazioni di superiorità numerica. Dietro la difesa ha retto, grazie anche al solito Goran Volarevic, bravissimo a neutralizzare un tiro di rigore che avrebbe potuto rimettere in discussione il risultato. Una nota la merita Davide Giordano, autore di una doppietta da dedicare alla prima figlia Adele, nata in settimana.

Il primo parziale è segnato dalle doppiette: Di Fulvio e Di Nardo segnano i quattro gol biancazzurri, Steardo, il migliore tra i suoi, le due ospiti. Secondo e terzo tempo vanno avanti in perfetta parità: Klicovac, Parisi, Di Fulvio, Calcaterra, Parisi e Agostini fanno segnare un pirotecnico 3-3 al rientro in vasca. Ancora Klicovac e Steardo ci provano per i siciliani nel terzo parziale, ma le due marcature del capitano biancazzurro servono per tenerli a distanza. L’ultimo tempo lo apre Di Fulvio e lo suggella Agostini con una doppia segnatura, che vanificano il tentativo di ritorno ospite firmato da Condemi e lo stesso Steardo.

“E’una vittoria che ci voleva”, commenta a caldo Davide Giordano “abbiamo fatto quello che l’allenatore ci ha chiesto e i risultati si sono visti. Lavoriamo tutti i giorni per limare i difetti e crescere, oggi abbiamo giocato di collettivo, cosa che probabilmente ci è mancata in alcune circostanze. E’ presto per fare bilanci, ma 15 punti dopo 8 giornate sono un bottino da accogliere con il sorriso. Adesso ci aspettano due trasferte complicate, ma a me piace fare un passo per volta: a Crotone sarà una nuova battaglia”. Poi la dedica: “Ovviamente alla mia bambina, alla mia famiglia, ma anche a quella del Pescara Pallanuoto”.

Questi i parziali: 4-2, 3-3, 2-2, 3-2

PESCARA PALLANUOTO: Volarevic, Di Nardo (2), De Vincentiis, Di Fulvio (4), De Ioris, Laurenzi, Giordano (2), Provenzano, Di Fonzo, D’Aloisio, Calcaterra (1), Agostini (3), Molina. All. Paolo Malara

CUS UNI MESSINA: Spampinato, Russo, Maiolino, Steardo (4), Provenzale, Condemi (1), Cusmano, Giacoppo, Ambrosini, Sacco, Klicovac (2), Parisi (2), Spizzica. All. Sergio Naccari